Ogni montagna è un insieme di granelli di sabbia

Vivere da protagonisti

Anno di pubblicazione: 2000 – © di Francesco Pandolfi Balbi

Come costruirsi una vita migliore?
Le possibilità che conosco, se riassumiamo, sono due: tentare la via del materialismo drogandoci di solitudine con i gingilli che la nostra società sforna in continuazione per alimentare un giro d’affari di migliaia di miliardi, oppure tornare a percepire la vita in modo diverso.

In parole povere: stare sempre ad acquistare l’ultimo giochino della Playstation o, magari, stare per ore a osservare una formichina che lavora.

La natura ci ha creati in un universo stracolmo di giochi; basta rammentare di riscoprirli. Cosa c’impedisce di fare una sera un bel falò, stando attenti a non incendiare ogni ben di Dio e a non lasciare in giro lattine e scatole vuote?
Se ci prendiamo la briga di fare centinaia di chilometri per andare in un pub o in una discoteca, forse varrebbe la pena di scomodarsi per organizzare una serata diversa.
Sarebbe memorabile.

Ricordiamolo, siamo animaletti; ogni tanto abbiamo bisogno di vivere come tali, tornare alle origini, stenderci intorno al fuoco come facevano gli antenati, osservare le costellazioni giocare a ping pong con le stelle cadenti.

Esprimiamo i nostri desideri quando siamo a casa, realizziamoli! Per vivere da protagonisti non aspettiamo quelle stelle cadenti che non ci prendiamo nemmeno più la briga di osservare. Le magie della vita sono lì da sempre, non costano nulla, aspettano solo noi.
Affacciati alla finestra. Anche nello smog della città più grigia c’è sempre un uccellino che canta e zampetta, un maggiolino che corteggia un fiore danzando.

Divertirsi non è complicato come potrebbe sembrare, basta osservare ogni cosa con occhi nuovi, vivere le situazioni che crediamo di conoscere già come se fosse la prima volta. Sono quelle miriadi di piccole cose che compongono la nostra vita, quelle delle quali possiamo essere padroni assoluti se solo, paradossalmente, ci abbandoniamo a esse.

Sei alla ricerca degli amici giusti? Pensi che potrai divertirti solo dopo averli trovati?
Ti lancio una sfida: trova l’amico, trova l’amica dentro di te! Ignora i pensieri inconcludenti, le preoccupazioni che ristagnano da mesi; scoprirai l’eterno sorriso del migliore dei tuoi amici: il bambino, la bambina che eri e che sarai per sempre.
Esci dal solito, entra nell’insolito; per cominciare basta qualche minuto al giorno. Se ti prenderai la briga di volerti divertire con le piccole cose, scoprirai di poterlo fare anche dialogando con la persona più noiosa del mondo. Osservala, stuzzicala con amore, cerca di tirar fuori il meglio da lei. Se lo farai nel modo giusto scoprirai che la ricchezza è sempre stata lì, in attesa di un solo cenno d’assenso.

La magia della Vita? E’ a un passo da noi… dentro di noi, e si manifesta sempre con un sorriso silenzioso.
Apri il tuo Scrigno, lasciala uscire, sta’ a vedere come illumina il mondo… proprio come quel falò!

Francesco Pandolfi Balbi

Sono un eremita estroverso: adoro conoscere persone fiere, autonome, dalla mente aperta.
Parlare dei soliti argomenti mi deprime: uno scambio, per me, si fa interessante se consiste in un reciproco dono di ricchezze esperienziali.
Di solito sono l'autenticità, la riflessione, l'umorismo ad attrarmi... purché siano basati sulla personale interpretazione di vissuti reali.
Alle frasi di circostanza preferisco di gran lunga il silenzio (gli ho dedicato un'intera sezione del mio sito): dona intimità, permette di spaziare con i sensi sin quasi all’infinito rendendo possibile indagare molto piacevolmente sulle grandi domande di sempre. Questo gioco, per me, è essenziale: osservare ciò che posso per cogliere i segreti della magnificenza della quale sono parte, è come respirare.
Mi piace assumermi la responsabilità del mio punto di vista e agisco per creare equilibrio. Ecco perché, fra le altre cose, ho ideato il metodo Life Reset e, attraverso il sito MAGRAVS Italia, cerco di far conoscere la tecnologia Keshe: una cosa pazzesca che sta cambiando il mondo.
Di me parlo anche in questa pagina.
Francesco Pandolfi Balbi

Latest posts by Francesco Pandolfi Balbi (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *