La Coca Cola fa male alle ossa?

L’allarme viene da Harvard

Anno di pubblicazione: 2000 – © di Francesco Pandolfi Balbi

Dispiacerà a molti di noi ma, secondo uno studio condotto dal Professor Grace Whyshak dell’università di Harvard, chi beve assiduamente Coca Cola mette in serio pericolo l’integrità delle proprie ossa.

Maggiormente colpite sarebbero le donne, soprattutto le ragazze. Se si tratta di bevitrici abituali, il rischio di contrarre fratture ossee aumenterebbe da tre a cinque volte rispetto alla norma.
Le cause? Soprattutto due, entrambe derivanti dall’eccesso nell’uso della bevanda.

In primis. Coca Cola e altri soft drinks vengono assunti sostituendo uno degli alimenti abituali (soprattutto dei giovani): il latte. Ora, tutti sanno che contiene molto calcio e che le ossa sono costituite principalmente da tale elemento; è per questo motivo che il latte è sempre stato considerato una delle basi della sanità e della robustezza dei nostri ragazzi. Indirettamente, chi beve Coca Cola beve meno latte e fornisce alle proprie ossa quantità molto minori di calcio.

L’altra causa della fragilità ossea sarebbe da imputarsi alla presenza nella bevanda di acido fosforico.

Signori e signore, attenzione: il problema non riguarda solo i giovani. Di calcio c’è sempre bisogno, e l’acido fosforico fa male anche a noi.

Francesco Pandolfi Balbi

Sono un eremita estroverso: adoro conoscere persone fiere, autonome, dalla mente aperta.
Parlare dei soliti argomenti mi deprime: uno scambio, per me, si fa interessante se consiste in un reciproco dono di ricchezze esperienziali.
Di solito sono l'autenticità, la riflessione, l'umorismo ad attrarmi... purché siano basati sulla personale interpretazione di vissuti reali.
Alle frasi di circostanza preferisco di gran lunga il silenzio (gli ho dedicato un'intera sezione del mio sito): dona intimità, permette di spaziare con i sensi sin quasi all’infinito rendendo possibile indagare molto piacevolmente sulle grandi domande di sempre. Questo gioco, per me, è essenziale: osservare ciò che posso per cogliere i segreti della magnificenza della quale sono parte, è come respirare.
Mi piace assumermi la responsabilità del mio punto di vista e agisco per creare equilibrio. Ecco perché, fra le altre cose, ho ideato il metodo Life Reset e, attraverso il sito MAGRAVS Italia, cerco di far conoscere la tecnologia Keshe: una cosa pazzesca che sta cambiando il mondo.
Di me parlo anche in questa pagina.
Francesco Pandolfi Balbi

Latest posts by Francesco Pandolfi Balbi (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *