Il vero III Segreto di Fatima?

E’ mai possibile che tutte le profezie debbano essere foriere di sventura?

Anno di pubblicazione: 2001 – © di Francesco Pandolfi Balbi

Questo messaggio è stato trovato in internet. E’ solo uno delle migliaia che circolano. Impossibile provarne l’autenticità.
Chi lo potrebbe, del resto, se anche parlassimo solo di quelli “dichiarati” autentici dalla Chiesa?

<hr align=”justify”>

«Non aver timore, cara piccola. Sono la Madre di Dio, che ti parla e ti domanda di rendere pubblico il presente Messaggio per il mondo intero. Ciò facendo, incontrerai forti resistenze. Ascolta bene e fa’ attenzione a quello che ti dico:
Gli uomini devono correggersi. Con umili suppliche, devono chiedere perdono dei peccati commessi e che potrebbero commettere. Tu desideri che Io ti dia un segno, affinché ognuno accetti le Mie Parole che dico per mezzo tuo, al genere umano. Hai visto il Prodigio del Sole, e tutti, credenti, miscredenti, contadini, cittadini, sapienti, giornalisti, laici, sacerdoti, tutti lo hanno veduto. Ora proclama a Mio Nome:
Un grande castigo cadrà sull’intero genere umano, non oggi, né domani, ma nella seconda metà del Secolo XX. Lo avevo già rivelato ai bambini Melania e Massimino, a “La Salette”, e oggi lo ripeto a te, perché il genere umano ha peccato e calpestato il Dono che avevo fatto. In nessuna parte del mondo vi è ordine, e satana regna nei più alti posti, determinando l’andamento delle cose. Egli effettivamente riuscirà a introdursi fino alla sommità della Chiesa; egli riuscirà a sedurre gli spiriti dei grandi scienziati che inventano le armi, con le quali sarà possibile distruggere in pochi minuti gran parte dell’umanità. Avrà in potere i potenti che governano i popoli, e li aizzerà a fabbricare enormi quantità di quelle armi. E, se l’umanità non dovesse opporvisi, sarò obbligata a lasciar libero il braccio di Mio Figlio. Allora vedrai che Iddio castigherà gli uomini con maggior severità che non abbia fatto con il diluvio.
Verrà il tempo dei tempi e la fine di tutte le fini, se l’umanità non si convertirà; e se tutto dovesse restare come ora, o peggio, dovesse maggiormente aggravarsi, i grandi e i potenti periranno insieme ai piccoli e ai deboli. Anche per la Chiesa, verrà il tempo delle Sue più grandi prove. Cardinali, si opporranno a Cardinali; Vescovi a Vescovi. Satana marcerà in mezzo alle Loro file, e a Roma vi saranno cambiamenti. Ciò che è putrido cadrà, e ciò che cadrà, più non si alzerà. La Chiesa sarà offuscata, e il mondo sconvolto dal terrore. Tempo verrà che nessun Re, Imperatore, Cardinale o Vescovo, aspetterà Colui che tuttavia verrà, ma per punire secondo i disegni del Padre mio.
Una grande guerra si scatenerà nella seconda metà del XX secolo. Fuoco e fumo cadranno dal Cielo, le acque degli oceani diverranno vapori, e la schiuma s’innalzerà sconvolgendo e tutto affondando. Milioni e Milioni di uomini periranno di ora in ora, coloro che resteranno in vita, invidieranno i morti. Da qualunque parte si volgerà lo sguardo, sarà angoscia, miseria, rovine in tutti i paesi. Vedi? Il tempo si avvicina sempre più, e l’abisso si allarga senza speranza. I buoni periranno assieme ai cattivi, i grandi con i piccoli, i Principi della Chiesa con i loro fedeli, e i regnanti con i loro popoli. Vi sarà morte ovunque a causa degli errori commessi dagl’insensati e dai partigiani di satana il quale allora, e solamente allora, regnerà sul mondo, in ultimo, allorquando quelli che sopravviveranno a ogni evento, saranno ancora in vita, proclameranno nuovamente Iddio e la Sua Gloria, e Lo serviranno come un tempo, quando il mondo non era così pervertito.
Va, mia piccola, e proclamalo. Io a tal fine, sarò sempre al tuo fianco per aiutarti».

<hr align=”justify”>

Va bene… tocchiamoci, facciamolo appassionatamente e le signore si arrangino come possono.

Non sono certo un patito della razionalità ma, per dio, è mai possibile che queste persone sedicenti illuminate e vicine a Dio sappiano solo spaventarci fino a farci venire la diarrea?

Scusate il sarcasmo, ma non riesco davvero a immaginare che un’anima evoluta, uno spirito sommo come quello della Madonna continui a diffondere messaggi di disgrazia, quando invece l’unico modo che conosco di aiutare le persone a fare del proprio meglio è quello di incoraggiarle, di mostrar loro la Luce, l’Amore e l’Armonia del creato.

Mi dispiace, non ci credo! Non credo che un’anima sia pia per aver combattuto tutta la vita contro gli spiriti del male, non ci credo perché l’Amore che vive in me dice che è tutta una bufala! Chi ama davvero cerca la Luce… possibile che finisca, sempre e inesorabilmente, dove l’Enel ha già tagliato i fili?

E dàgli con la sofferenza! E dàgli coi diavoli e le stregonerie! Non sarà mica che, ogni tanto, alle parole dei pastorelli venga data da qualche tonaca rossa un’innocente ritoccatina qua e là?

A me risulta che l’Amore vero sia puro, limpido, semplice. San Francesco fu un eretico molto pericoloso per la “salute” della Chiesa, per questo fu dichiarato santo: meglio alleato che nemico.

Non ne conosco molti, di Santi. Ma un’anima pura so riconoscerla, e un tizio che parla d’armonia, di speranza e di semplicità non posso fare a meno di considerarlo un gigante.

Certo, ognuno di noi vive il proprio martirio ed è giusto che sia così: le difficoltà insegnano, temprano il corpo, l’acume e lo spirito, ma quando si presentano vanno affrontate con l’animo lieve di chi crea, non con la faccia lugubre di chi vorrebbe tutto meno che vivere realmente.

Sì, vivere è anche accettare di buon grado e innalzare ogni difficoltà a lezione di vita. Non serve a nulla andarsele a cercare per sentirsi migliori, le difficoltà, se non che a mettere nei casini chi è abbastanza sprovveduto da rimanere affascinato dalle nostre lotte donchisciottesche. Non serve a nulla viverle drammaticamente, perché così facendo lasciano in noi tutto il peggio e niente del meglio.

Vi siete mai chiesti perché certe persone chiamano “drammi” i problemi, mentre certe altre li considerano come semplici “indovinelli”? E vi siete mai chiesti perché mai il conseguimento del successo sia, sempre e comunque, esclusiva peculiarità delle seconde?

Fortuità?

Non credo proprio!

C’è almeno un 50% di probabilità che chi tende a sdrammatizzare conosca molto bene il potere di creare e mutare la Vita, ed è certamente di minore importanza – ai fini del rispetto che queste persone meritano per la loro utilità – se lo fanno più o meno consapevolmente.

Non credo che un’anima luminosa possa terrorizzare i suoi piccoli fratelli. Non sono Dio, ma conosco la Sua voce.

Se ancora non sapete riconoscerla azzardo dei consigli: cercatela nel silenzio, perché solo così è possibile udirne l’inconfondibile sussurro. Cercatela quando il cuore vi scoppia di gioia e non sapete perché. Cercatela a casa vostra, in mezzo ai boschi. Cercatela nel bisbiglio del vento, che è il suo messaggero. Cercatela nello sguardo dell’Uomo; a volte anche nella voce, ma è la sua azione che lascia un segno. Cercatela nella mano di un bimbo che stringe la vostra, in una foglia che cade, nel sole che sopisce, nel leone che uccide, nella formica che lavora, nella nube che muore, ma soprattutto nell’idea che regna oltre l’apparenza delle cose.

Abbiamo uno strumento perfetto per comprendere: l’universo che gravita dentro ognuno di noi.

Francesco Pandolfi Balbi

Sono un eremita estroverso. Mi comporto quasi sempre da onda, quasi mai da particella. Amo il silenzio, permette di spaziare con i sensi sin quasi all'infinito. Gli ho dedicato un intero sito. Indago sulle grandi domande di sempre e ho delle risposte. Mie, organiche, discutibili come ogni altra. Metto a frutto i miei giorni per comprendere. E' un gioco di quelli 'bambini' che mi assorbe totalmente. Cerco sempre di condividerlo con chi sento sulla mia stessa lunghezza d'onda. Infatti, per illuminarmi la via, ho sempre usato tre lanterne: la bellezza, l'armonia, l'amore per la condivisione. Mi piace assumermi la responsabilità del mio punto di vista e agisco per creare equilibrio. Ecco perché, tra le altre cose, scrivo libri e, attraverso il sito MAGRAVS Italia, cerco di far conoscere la tecnologia Keshe... una cosa pazzesca che sta cambiando il mondo... Di me parlo anche in questa pagina.

Les derniers articles par Francesco Pandolfi Balbi (tout voir)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *